Questa certificazione ha l’obiettivo di far acquisire/approfondire al candidato conoscenze e abilità nel campo editoriale, ed è stata progettata dopo un’attenta analisi del mercato del lavoro e delle competenze richieste dalle aziende in cerca di risorse da assumere, con dei percorsi formativi selezionati con lo scopo di fornire conoscenze essenziali a coloro che, terminati gli studi, intendono avvicinarsi al settore editoriale.

Altrettanto qualificante è la certificazione per i professionisti già inseriti nell’Editoria, che però necessitano di approfondimenti e/o di aggiornamento.


Scrittura e creazione contenuti editoriali

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con UNIONCAMERE, rende periodicamente disponibili dei report sull’andamento del lavoro nel settore Editoriale in Italia, dov’è evidenziato che la figura professionale del creatore di contenuti, appartenente alla macroarea delle professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione, risulta avere all’89,4% una preparazione inadeguata secondo le maggiori Agenzie ed Editori, che causa un periodico turn-over delle risorse umane impegnate.

Nel 2018 per questa professione si sono rilevati 2440 posti disponibili: tra questi, il livello d’istruzione richiesto ai candidati è stato per il 47,9% il Diploma secondario e per il 52,1% il titolo Universitario. Anche se la difficoltà complessiva di reperimento dei candidati è solo dell’11%, l’elevata percentuale di preparazione inadeguata riscontrata dai datori di lavoro mette in risalto, per questi professionisti, una necessità di ulteriore formazione del 40%, indispensabile anche per mantenere la posizione lavorativa.

La presente certificazione, quindi, ha l’obiettivo di fornire ai diplomati e/o ai laureati la possibilità di potersi specializzare nel campo dell’Editoria, innanzitutto digitale, per rispondere alle esigenze delle aziende che in questo settore ricercano figure professionali con maggiori competenze.

Il concetto cardine dal quale si è sviluppato il progetto per questa certificazione è quello dei ‘Mezzi di Comunicazione’, conoscere le diversità esistenti tra i vari mezzi di comunicazione, sapere utilizzarli e lavorare con questi in maniera autonoma, che è fondamentale per potersi approcciare in maniera efficiente al mondo dell’Editoria. Saper reperire notizie, essere in grado di redigere in maniera autonoma un articolo o contenuto editoriale, ed avere conoscenze specifiche sul diritto dell’informazione e la libertà di stampa, sono nozioni basilari per i candidati a questa professione, e un necessario aggiornamento per chi già la svolge.

Per questo motivo, Noi della Scuola può fornire al possessore della certificazione, nozioni didattiche e competenze in tre diversi ambiti:


SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E DELL’INFORMAZIONE


DIRITTO DELL’INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE


LABORATORIO DI SCRITTURA e LABORATORIO DI SCRITTURA PER IL WEB


A questo percorso didattico è stato aggiunto, a completamento della formazione, un corso pratico con una Certificazione Informatica Microsoft Office WORD

In termini di Crediti Formativi, La Certificazione “Scrittura e creazione contenuti Editoriali” ha un peso di 25 CFU, rispettivamente:


9 crediti per il modulo di Sociologia della Comunicazione e dell’Informazione;


9 crediti per il modulo di Diritto dell’Informazione e della Comunicazione;


2 crediti per il modulo di Laboratorio di Scrittura;


2 crediti per il modulo di Laboratorio di Scrittura per il Web;


3 crediti per la Certificazione informatica MOS.


CFU MODALITÀ COSTO DURATA
25 FULL ONLINE € 1.500,00 625 ORE

CONSEGUIMENTO E RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE DELLA COMPETENZA

La Certificazione della Competenza “Scrittura e creazione contenuti Editoriali” viene conseguita al termine del percorso formativo, frequentando tutti i corsi previsti in modalità elearning e superando con successo gli esami dei quattro insegnamenti, esami costituiti ognuno da un test multiple‐choice di 30 domande, da svolgere in sede in aula controllata in modalità paper-based o computer-based. Tempo max = 1 ora, l’esame si intende superato se si risponde correttamente ad almeno 18 domande (0 = risposta sbagliata o non data, 1= risposta esatta). Ogni esame può essere ripetuto, nel caso in cui non vada a buon fine, a distanza di almeno 60 giorni dal primo sostenimento.

Il superamento dei quattro esami e della certificazione informatica prevista dal piano di studio consentirà al candidato di ottenere il badge e la relativa attestazione, rilasciati mediante sistema di digital credentialing .Bestr.

I CFU relativi potranno essere riconosciuti, a seguito di presentazione di una esplicita richiesta all’ufficio preposto della Segreteria Studenti, al fine di una eventuale iscrizione a un Corso di Laurea, Laurea Magistrale o Master Universitario; questo solo nei limiti previsti dalla normativa statale e regolamentare d’Ateneo vigente ed esclusivamente qualora gli esami vengano sostenuti e superati con le medesime modalità previste dal Corso di Laurea, Laurea Magistrale o Master Universitario cui afferisce la richiesta di riconoscimento.

Il superamento degli esami di profitto conseguito con i titolari dei relativi corsi saranno considerati validi, ovviamente, anche ai fini del rilascio della presente Certificazione della Competenza.


Contattaci